Edizione ZeroAnno 2019

18/04/19

Se il destino spezza un'opera geniale

Incontro con Giampiero Mughini

Giampiero Mughini  è un giornalista, scrittore e opinionista italiano. Nasce a Catania da padre toscano e madre siciliana. Conseguita la laurea in Letteratura francese decide di intraprendere la carriera di giornalista. Reduce dal joli mai francese entra a far parte del gruppo delle dodici persone che fondano “Il Manifesto”ma  abbandona il gruppo quando mancano solamente quattro giorni all’uscita del primo numero del quotidiano.

Negli anni ’60 Mughini è direttore della rivista “Giovane critica”, poi ricopre lo stesso incarico per un periodo brevissimo per “Lotta continua”. Diviene poi collaboratore di “Paese Sera” e più avanti de “L’Europeo”.
Negli anni ’80 matura la decisione di separarsi dagli ambienti di quella sinistra che ha segnato quasi vent’anni della sua militanza politica. Lo fa nel suo stile, in modo clamoroso, molto schietto, con un pamphlet dal titolo “Compagni addio”.
Partecipa anche alla registrazione di alcuni lungometraggi: viene chiamato da Nanni Moretti nel 1978 per interpretare la parte di un intellettuale nel film “Ecce Bombo”; sarà poi un cinico presentatore televisivo in “Sogni d’oro”, nel 1981.

Nel corso degli anni aumentano le sue presenze in trasmissioni tv: il “personaggio” Mughini è assai richiesto sia per i suoi interventi acuti la cui verve polemica fa spesso schizzare in alto gli ascolti, sia per la sua sterminata cultura.

Cibo e Convivio con Cristiano Tomei, Ristorante L'imbuto* (Lucca) e Damiano Donati, Punto Officina del Gusto (Lucca)

“Text”

 

I vini che accompagneranno i convivi sono offerti dai contadini di LuccaBioDinamica, la rete che sul territorio riunisce 15 aziende impegnate in una agricoltura capace di arricchire il suolo e far esprimere al meglio il terroir delle Colline Lucchesi.

L’incontro si terrà Giovedì 18 aprile 2019, dalle ore 20.00 presso “Spazio Salvetti”, via Nazionale, 180 – Saltocchio (LU)

Acquista il tuo biglietto!