31/03/19

La Follia nell'arte

Incontro con Vittorio Sgarbi

«…Un repertorio, senza proclami, senza manifesti, senza denunce. Uomini e donne come noi, sfortunati, umiliati, isolati. E ancora vivi nella incredula disperazione dei loro sguardi. Condannati senza colpa, incriminati senza reati per il solo destino di essere diversi, cioè individui. Inzerillo dà la traccia, evoca inevitabilmente Sigmund Freud e Michel Foucault, e apre la strada a un inedito riconoscimento, a una poesia della follia che muove i giovani in questa impresa. Sara PallaviciniGiovanni Lettini e Stefano Morelli. Determinati, liberi, folli. Ed ecco il loro museo. Nella storia dell’arte, anche prima dei casi clamorosi di Van Gogh e di Ligabue, molti sono gli artisti la cui mente è attraversata dal turbamento, che si esprimono in una lingua visionaria e allucinata. Ognuno di loro ha una storia, una dimensione che non si misura con la realtà, ma con il sogno. E quel sogno, con piena soddisfazione, oltre ogni tormento, rappresenta».

Così Vittorio Sgarbi introduce La Follia nell’arte, tema centrale dell’incontro della serata d’apertura della rassegna “Officina di Verzura”


Cibo e Convivio con Gabriele Bonci, Pizzarium (Lucca)

“Da piccolo volevo fare il contadino, come mio nonno.
Poi a nove anni mi capitò qualcosa di importante e da allora mi convinsi che dovevo fare il cuoco”

Gabriele Bonci, riconosciuto chef romano detto anche il “Michelangelo della pizza”, grande innovatore, ha negli anni svolto una importante ricerca sulle migliori farine e sulle tecniche più adatte a essere sfruttate negli impasti, arrivando a realizzare pizze e focacce uniche, capaci di tenere assieme i sapori della tradizione con un gusto più contemporaneo. La ricerca di Gabriele non si ferma agli impasti: tutti gli ingredienti delle sue pizze sono frutto di un’attenta selezione e sono lavorati con tecniche e cotture che ne esaltano le caratteristiche organolettiche. Negli ultimi mesi è diventato anche protagonista della trasmissione televisiva “PizzaHero” la sfida dei forni in onda sul canale 9.

I vini che accompagneranno i convivi sono offerti dai contadini di LuccaBioDinamica, la rete che sul territorio riunisce 15 aziende impegnate in una agricoltura capace di arricchire il suolo e far esprimere al meglio il terroir delle Colline Lucchesi.

L’incontro si terrà Domenica 31 marzo 2019, dalle ore 20.00 presso “Spazio Salvetti”, via Nazionale, 180 – Saltocchio (LU)

Acquista il tuo biglietto!